Carrie: IL RITORNO ALLA VITA SOCIALE


Da quando ho conosciuto Miranda e tutta la combriccola dei suoi amici, la mia vita è stata letteralmente travolta da un uragano.
Venerdì scorso sono tornato a ballare per la prima volta dopo mesi che non ci andavo (l’ultima volta è stata con Charlotte prima che si fidanzasse, direi che di tempo ne sia passato anche troppo!).
La serata è iniziata con una nuova conoscenza, o meglio, incontrando per la prima volta un ragazzo della chat con cui avevo chiacchierato un paio di mesi prima.
Mi è passato a prendere ed insieme siamo andati a casa dell’amico di Miranda che avevo conosciuto al Lido.
Una volta ritrovatici sotto casa sua abbiamo aspettato che arrivasse anche l’ultimo membro del gruppo e ci siamo poi diretti in centro.
Quattro passi e quattro chiacchiere in giro per via Rizzoli si fanno sempre volentieri, specie quando in giro ci sono tanti bei ragazzi.
Meta successiva i giardini Margherita, luogo in cui poi ci saremmo fermati a ballare.
Ma prima tappa alla baracchina dei gelati ad ammirare il più bel gelataio di Bologna, giusto il tempo di un frappé ed una sbavata ammirando un simile monumento alla natura.
Ed eccoci infine in discoteca, allo Chalet. Era più di un anno che non ci mettevo piede.
Il bello di essere tra i primi ad entrare è che puoi scegliere il tavolino che ti piace di più.
Nella prima ora ho fatto conoscenza con metà dei personaggi del canale gay di Bologna, potendo finalmente associare un nome ed un volto ai nickname della chat. Il resto del tempo l’abbiamo passato a bere ed a ballare: chi sul tavolino, chi in pista ed altri ancora sui divani.
Siamo rimasti lì fino alla chiusura, poi un giro per una Bologna ormai deserta.
Abbiamo fatto un giro anche al Michelino, nonostante fosse praticamente deserto anch’esso.
Così, fatto un veloce spuntino in un bar di fronte alla stazione, siamo tornati al punto di ritrovo in cui avevamo lasciato le macchine per poi tornarcene a casa.
Alla fine sono arrivato alle 7 del mattino, stanco ma terribilmente di buon umore.
Che sia stata opera della disco, dell’allegra compagnia o dei due tipi che mi sono fatto?

Carrie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.