Carrie: LA NEUROPAUSA

Per come si stanno evolvendo certe situazioni è diventata necessaria la nascita di una nuova parola: la neuropausa.

Similare alla menopausa femminile ed all’andropausa maschile, la neuropausa colpisce individui di ambo i sessi indistintamente ed alle più svariate età.
Questa patologia, se così vogliamo definirla, è in continuo aumento e consiste nel dimenticare di possedere un cervello e di usarlo.
Negli ultimi tempi incontro sempre più persone affette da neuropausa: al lavoro, in giro per strada, sull’autobus, in treno, in chat, nelle community on-line,… sono ormai ovunque.
Un esempio palese è avvenuto ieri quando mi è arrivato un messaggio su un sito on-line in cui mi si chiedeva come fosse il mio fisico.
Se io ho perso 10 minuti della mia vita per compilare il mio profilo con tutti i miei dati, non sarebbe male avere la decenza di perdere 30 secondi della propria vita per leggerlo ed avere tutte le risposte anziché fare delle domande idiote.
E poi, la persona si misura in base alla taglia dei suoi pantaloni o per come essa sia?
Capirei se stessimo parlando di sesso, ma io non lo cerco tramite un sito web, come peraltro specificato nel profilo stesso.
Questo è solo uno dei tanti esempi che potrei fare, “Ciao, cosa cerchi?”, “Attivo o passivo?”, “Ciao, cerco un uomo con i soldi…” e via discorrendo.
Istruzioni per l’uso: andare al profilo e leggere, se non lo sapete fare o vi siete dimenticati come si legge, iscrivetevi alla più vicina scuola elementare e fatevi vivi tra 5 anni, bocciature permettendo.
E dopo una giornata di neuropausa epidemica specie mentre ero al lavoro, a quanto pare il cervello lo usano sempre meno persone, adesso mi distraggo un po’ in chat con Miranda, parlando del più e del meno.

Carrie

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.