Carrie: L’ESAME

In tutte le relazioni arriva nella fase iniziale un momento molto difficile da affrontare: l’esame del proprio fidanzato da parte di amici e amiche.
Talvolta questo avviene ancora prima della relazione, ma gli effetti possono essere altrettanto distruttivi.
La sfera di persone che ci circonda è un piccolo reggimento di angeli custodi travestito da body guard, uno sciame d’api la cui unica missione è semplice: difendere la regina.
Una nobile causa, ma a volte un fidanzato va ad alterare gli equilibri dei nostri rapporti sociali, amicizie comprese.
Non possiamo evitare di mescolare chi fa già parte della nostra vita con chi invece ci è appena entrato, se poi la new entry è il tuo moroso vedrai addensarsi all’orizzonte la tempesta perfetta.
Non necessariamente il doverlo presentare è presagio di cataclisma, ma non possiamo nemmeno fingere che sia matematicamente possibile il piacere a tutti.
Ognuno avrà sempre qualcosa da ridire, questo negli esami con esito positivo.
Se poi gli amici sono gay, le critiche diventano ancora più aspre.
Quando presentai Mr. Micro alla mia vecchia compagnia di amici, la sentenza si levò in cielo unanime: quello è una troia, stanne alla larga.
Che strano, successe anche a lui quando sottopose James all’esame.
Ciò che avvenne dopo fu una duplice conseguenza: i miei amici si tenevano alla larga da lui ed io mi ritrovai senza amici, visto che passavo tutto il mio tempo con lui.
Ecco ciò che il test del fidanzato può provocare nei casi più negativi.
Non dimentichiamoci però che gli amici sono la nostra più potente arma di difesa: sono loro infatti ad essere onnipresenti nelle nostre vite, a seguirci, accompagnarci e talvolta guidarci nelle nostre scelte e sono sempre loro a starci vicini per aiutarci a raccogliere i cocci dei nostri errori.
In più dobbiamo tenere presente che loro hanno il dono dell’imparzialità, mentre una persona innamorata è tutto fuorché quello.
In fin dei conti, non solo si prodigano per noi per capire se la persona al nostro fianco sia quella giusta, ma rischiano anche il confronto, o peggio ancora la lite, con noi se l’esito dell’esame non è ciò che ci vogliamo sentir dire.
Quante volte, a distanza di anni, abbiamo ripetuto la frase: “Se solo ti avessi dato ascolto…”.
Gli amici sono il nostro senno di poi, nonostante loro intervengano subito e noi che li ascoltiamo sempre troppo tardi.

Carrie

0 commenti su “Carrie: L’ESAME

  1. io sono disperato….ormai non ci dormo più la notte.. qualche decisione dovrò pur prendere….

    un bacione,

    tua Miranda…

    P.S. anche io dovrei ascoltare i consigli degli amici…

  2. un esame molto delicato direi… io ho notato invece che spesso i risultati dell esame mi hanno confuso ancora di piu sul esito mio personale… ma credo che alla fine l esito dell esame lo diamo noi, perche saremo noi a starci insieme e noi i nostri amici, che per quanto mi rigurda dovrebbero solamente assecondarci e ovviamente darci un consiglio ma astenersi a quello ne piu ne meno … dany

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.